Corso enoturismo  dell'Istituto Regionale Siciliano Vite e Vino e A.I.S. Sicilia di Luigi Salvo

Iniziative come questa non possono che far piacere, si tratta del corso di formazione per esperti di enoturismo. Rivolto ad accompagnatori turistici e ad operatori del settore selezionati tramite un bando di concorso,  Ŕ promosso dall’Istituto Regionale Siciliano Vite e Vino e dall’Associazione Italiana Sommeliers Sicilia,  l’iniziativa tende a creare le figure specializzate che favoriscano la comunicazione delle bellezze naturali del territorio e le qualitÓ del vino che da esso si produce, allo scopo di mettere in luce le risorse della Sicilia, con l’ obiettivo di destagionalizzare i flussi turistici e di favorire incontro tra produttore e consumatore.

Il corso, si Ŕ stato presentato  l’8 febbraio con una conferenza stampa nella sede della fondazione Whitaker a Villa Malfitano,  avrÓ sede a Palermo per poi  snodarsi nelle sedi messe a disposizione da  alcune  cantine della provincia di Palermo: Feudi di Corleone, Disisa, Abbazia Santa Anastasia, Tasca D’Almerita e Feotto dello Jato. Sono previsti in seguito altri due identici corsi un a Trapani ed uno a Catania. Strutturato in diversi moduli tematici per un totale di 60 ore, vedrÓ  la partecipazione di docenti non solo siciliani altamente specializzati e legati al mondo della produzione vinicola, olearia e gastronomica.

WINE REALITY Web Tv: Servizio sulla conferenza stampa del corso di Enoturismo organizzato dall’Istituto Regionale Siciliano della vite e del Vino e dall’ Associazione Italiana Sommeliers Sicilia, interviste a Camillo Privitera e Leonardo Agueci.

                    

 

Lascia un tuo commento a questo articolo, vai sul Blog: www.winereality.wordpress.com

Luigi Salvo