RECENSIONE VINO: Maravita Perricone 2006 Castellucci Miano                                 di Luigi Salvo..

Il Perricone Maravita di Castellucci Miano Ŕ una creatura di Tonino Guzzo, enologo di grande esperienza e intuizione. Le vigne di Perricone si trovano nelle colline valledolmesi alle pendici delle Madonie tra i 700 e i 900 metri slm., hanno circa 40 anni e sono allevate ad alberello e a spalliera, la potatura Ŕ a guyot e a cordone speronato. Il terreno Ŕ sabbioso, argilloso, di medio impasto con reazione alcalina dovuta alla presenza di calcare attivo. La vendemmia si svolge nella seconda quindicina di ottobre.
Le uve vengono previnificate con parziale appassimento per circa 40 giorni in fruttai con umiditÓ e temperatura controllate.La vinificazione Ŕ tradizionale in rosso con rimontaggi durante la fase di fermentazione tumultuosa, la macerazione si protrae per circa un mese.
Il vino affina in barriques di rovere francese nuove per circa 12 mesi e in bottiglia ulteriori 12 mesi prima della commercializzazione.

Versandolo nel bicchiere mostra la sua veste limpida, dal colore rosso rubino concentrato, Ŕ di bella consistenza estrattiva. Il registro olfattivo si distingue per intensitÓ e chiara caratterizzazione, con sfumature floreali, note di ciliegia, fragoline di bosco, prugne, avvolte da liquirizia e speziatura. In bocca Ŕ caldo, mostra nerbo acido vivo, e tannini perfettamente estratti in evoluzione, nel lungo finale si fondono gli aromi fruttati con ritorni minerali. Affascinante