SOMMELIERS GRUPPO D'ASSAGGIO : QUATTRO VINI A CONFRONTO 
a cura di Luigi Salvo

Sono presenti quattro vini, due vini D.O.C.G., un Barbaresco ed un Brunello di Montalcino, e due importanti vini Siciliani un Nero D'Avola in purezza, ed un'altro da uve Cabernet Sauvignon , Merlot e Nero D'Avola. Il gruppo d'assaggio Ŕ composto oltre che da me, da tre amici sommeliers, Linda Cimino, Giuseppe Amore ed Angela Barone. Viene effettuata una degustazione alla cieca, ossia le bottiglie stappate un'ora prima, per permettere al vino di ossigenarsi ed essere gustato al meglio, sono opportunamente coperte in modo che il nome del produttore e quindi del vino non influenzi il giudizio nel corso dell'analisi sensoriale. Le bottiglie sono numerate a caso dal n.1 al n. 4.

La bottiglia n. 1 Ŕ il Barbaresco Prunotto 1999 , all'esame visivo Ŕ risultato di un rubino con lievissimi riflessi granato,  di consistenza non eccelsa, di contro il suo esprimersi all'olfatto Ŕ intenso ed abbastanza complesso, note evidenti di speziatura e liquirizia , il rovere Ŕ presente. Caldo, morbido, con una sapiditÓ ben evidente. Il giudizio globale denota una bottiglia in leggera sofferenza, concordi nella valutazione di 80/100.

La bottiglia n.2 Ú Il Brunello di Montalcino Pian delle Vigne Antinori 1998, gran vivacitÓ cromatica del suo rubino profondo, di gran concentrazione e consistenza. Al profumo dona suadente intensitÓ e gran complessitÓ, frutta rossa matura, bella polpa di dolcezza speziata. Vino caldo, morbido, con ancora note evidenti di freschezza, intensa prugna balsamica. La sua valutazione Ŕ di  85/100

La bottiglia n.3 Ŕ il Nero D'Avola Forti Terre di Sicilia 2002, colore rubino cupo e concentrato, le lacrime nel bicchiere mostrano una gran consistenza. Al naso sprigiona buona intensitÓ, la sua complessitÓ esprime mora matura e mentose spezie.Al gusto si mostra ancora giovane, caldo, corposo, abbastanza morbido con note di freschezza, persistente. 84/100

La bottiglia n.4 Ŕ Ceuso Vigna Custera 2000, dallo splendido colore rubino intenso con unghia granato, esprime consistenza e complessitÓ olfattiva, con marasca matura, cannella e pepe nero. In bocca Ŕ caldo, morbido, di gran spalla acida, nel complesso equilibrato, con sentori di tostatura e tannini vigorosi, esprime una sorprendente persistenza. 85/100

                   

I vini Degustati :

 

  Luigi Salvo